FINANZA E MERCATO

Mercato commerciali: il 2014 viaggia a +19% e il 2015 si preannuncia roseo

15 dicembre 2014

Anche a novembre il mercato dei veicoli commerciali (fino a 3,5 ton) in Italia avanza con il vento in poppa. Se infatti la crescita mensile è dell’8,3% rispetto al novembre dello scorso anno - quando per la prima volta si registrò un segnale di ripresa dopo anni di flessione - rispetto ai primi 11 mesi dell’anno la crescita arriva addirittura al 19%. In termini assoluti, novembre ha messo in cassa 10.173 immatricolazioni rispetto ai 9.394 del novembre 2013, mentre da gennaio a novembre le unità vendute sono state 107.726 rispetto alle 90.492 del gennaio-novembre 2013. 

Ma pensare che dietro questi numeri ci sia il parallelo riflesso di una crescita dell’economia è sbagliato. «Il recupero dei veicoli da lavoro – spiega Massimo Nordio, presidente dell’UNRAE – è dovuto da un lato all’effetto rimbalzo di un mercato che negli ultimi anni è sceso a livelli minimi e dall’altro all’impulso delle vendite a noleggio».

Ma lo stesso presidente si affretta ad aggiungere che «la domanda resta ancora molto bassa in rapporto alla dimensione del parco più anziano (1.412.000 veicoli ante Euro III, il 40% del totale), segno della sofferenza persistente delle piccole e medie imprese verso le quali la prossima Legge di Stabilità sembra prevedere interventi di carattere fiscale e amministrativo, senza affrontare, però, il tema degli investimenti, che potrebbero consentire in questo settore un’accelerazione al rinnovo del parco mezzi».

Le previsione UNRAE stimano il mercato 2014 a poco meno di 120.000 immatricolazioni di veicoli commerciali, in aumento di circa il 17% sui risultati 2013, con aspettative moderatamente positive anche per il 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home