UFFICIO TRAFFICO

Anas: approvate opere per 550 milioni in quattro diverse regioni

22 dicembre 2014

550 milioni per avviare quattro cantieri già dalle prossime settimane (o giorni). Sono i soldi che l’Anas ha messo sul piatto per far partire opere stradali in quattro diverse regioni: Lombardia, Piemonte, Veneto e Marche. Per la precisione, le quattro opere – due progetti esecutivi e due definitivi approvati dal consiglio di amministrazione presieduto da Cda Pietro Ciucci – riguardano:

-      la realizzazione della Tangenziale di Novara del valore di oltre 124,5 milioni di euro;

-      la realizzazione della Tangenziale di Vicenza del valore di oltre 86 milioni di euro;

-      la realizzazione della variante di Morbegno dallo svincolo di Cosio a quello del Tartano, lungo la strada statale 38 dello Stelvio, in provincia di Sondrio, il cui valore è stimato in oltre 220 milioni di euro;

-      l’adeguamento del tratto Trisungo-Acquasanta Terme dal km 151,000 al km 153,780, della strada statale 4 Via Salaria, nella provincia di Ascoli Piceno, il cui valore è stimato in oltre 116 milioni di euro.

I cantieri della variante di Morbegno partiranno già a gennaio, mentre le altre tre opere andranno in gara entro fine dicembre.

«Le nuove opere - ha spiegato Pietro Ciucci - rientrano tra i 5,8 miliardi di euro che consentiranno di avviare, entro il 2015, circa 50 cantieri per nuove opere, per alcune delle quali le relative gare sono già in corso». «Investire nelle infrastrutture - ha aggiunto il presidente dell'Anas- vuol dire contribuire in modo decisivo al rilancio del Paese, tanto più in una congiuntura economica come quella attuale».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home