ACQUISTI

Scania Top Team 2015: a marzo la finale nazionale

8 gennaio 2015

Cinque officine a marzo si contenderanno il titolo di migliore d’Italia e l’accesso alla finale mondiale del concorso ideato 25 anni fa da Scania per valorizzare il ruolo della propria rete di assistenza

Lo Scania Top Team 2015 si avvia verso le sue fasi conclusive e le 5 officine finaliste – Meccanica RVI snc di Lecce, Sacar Spa di Frosinone, Sacar Spa di Latina, Turbo car officina di Rimini, Artuso srl di Treviso – si sfideranno per decretare il rappresentante dell’Italia nella finale regionale di marzo a Bratislava, lascia passare per la finale mondiale che si terrà a dicembre a Södertälje.
«I migliori veicoli, autobus e motori al mondo possono mantenere questo primato solo se affiancati da un servizio di assistenza e manutenzione di prim’ordine - evidenzia Christian Levin, Vice President di Scania – I veri eroi spesso si trovano nelle nostre officine. Lo Scania Top Team nasce dalla volontà di creare valore per il Cliente attraverso una competizione che migliori la conoscenza e la professionalità dei nostri centri, e arricchisca con un’esperienza indimenticabile ogni singolo partecipante».
E i dati raccolti in questa nona edizione raccontano di un’influenza positiva e diffusa negli oltre 1.600 centri di assistenza della casa svedese presenti in tutto il mondo. L’edizione 2015 è riuscita a coinvolgere 8mila meccanici, con un’età media di soli 32,5 anni ma con almeno 12 anni di esperienza alle spalle.
La finalità del progetto Top Team punta a sviluppare le competenze del personale di assistenza Scania, aiutandolo a incrementare le conoscenze, la professionalità e il focus sul cliente, incoraggiare il lavoro di squadra sensibilizzandolo sui valori della sicurezza e dell’attenzione all'ambiente. Ai vincitori dell’edizione Top Team 2015 andrà un premio in denaro di 100mila euro da dividere tra le prime tre squadre classificate.
«Il Top Team rappresenta una strategia differente, competitiva e divertente per formare la rete Scania di assistenza, per incoraggiarla nella ricerca dell’eccellenza e del continuo miglioramento – Roberto Lucchi, responsabile della formazione di Italscania - Le selezioni per la finale italiana hanno, una volta ancora, dimostrato la professionalità, le competenze e l’orientamento al servizio dei nostri meccanici. Peculiarità che ogni giorno permettono di rispondere con efficacia alle esigenze del Cliente. Il Top Team si dimostra quindi l’occasione per porre sotto i riflettori le persone che quotidianamente lavorano nelle nostre officine e per dar loro il meritato riconoscimento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home