FINANZA E MERCATO

Container: uniti i porti del Nord Adriatico nel 2014 crescono del +9%

12 gennaio 2015

L’aggregazione dà forza: è questo il messaggio che emerge dall’Assemblea Generale dei porti NAPA, l’Associazione dei porti del Nord Adriatico in svolgimento a Trieste. Ed emerge soprattutto dai numeri prodotti dall’esperienza di collaborazione. Nel 2014, per esempio, i porti Napa nel complesso hanno fatto registrare una movimentazione complessiva di 1.835.960 TEU per una crescita nel settore container del +9% rispetto al 2013. Se poi si considerano i dati a partire dal 2010, da quando cioè è nata l’Associazione, ci si accorge che la crescita raggiunge il 43%.

L’Assemblea è stata anche l’occasione per due novità. La prima è il passaggio di testimone per i prossimi sei mesi dalla presidenza di Capodistria a quella di Trieste. La seconda riguarda l’ingresso nell’Associazione anche dei porti di Monfalcone e di Chioggia.

Sempre nel corso della riunione è stato siglato il nuovo Memorandum of Understanding nel quale i porti confermano il proprio impegno a supportare reciprocamente i futuri progetti di sviluppo di ciascun porto, contribuendo così alla creazione di un piano strategico internazionale per la realizzazione un modello di sviluppo delle infrastrutture portuali in linea con le esigenze dei mercati europei.

Prossimo appuntamento del Napa è per il febbraio 2015 quando i diversi scali parteciperanno congiuntamente al Multi-annual work programme (TEN-T) lanciata di recente dall’UE richiedendo la compartecipazione ai programmi europei per i progetti prioritari con l’obiettivo di supportare reciprocamente la realizzazione dei piani di sviluppo degli scali tramite innovazioni, competitività e sviluppo sostenibile in particolare nel settore: ferroviario, carburanti alternativi e gas naturale liquefatto (LNG) e ampliamenti delle aree portuali.

 

LA CRESCITA NEI CONTAINER NEL 2014  DEI PORTI (12mesi)

Trieste: 506.007 +10.3%

Fiume (Hr): 200.000 +17%

Venezia: 456.068 (teu) +2.1%

Capodistria (Slo): 673.885 (teu) +12%

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home