UFFICIO TRAFFICO

Con la carta carburante rubata a un camionista fanno 10 mila euro di rifornimento

26 gennaio 2015

C’era sempre una lunga fila di automobili alla pompa della Erg di viale Cremona a Pavia nei giorni festivi, una fila strana per quel distributore normalmente non molto frequentato. E quasi tutti coloro che si rifornivano lo facevano con la carta carburante. A qualcuno è parso un atteggiamento sospetto e ha avvisato la Polizia, che ha scoperto che chi si recava al distributore - nella maggior parte nomadi del vicino campo di viale Bramante – faceva il pieno gratis con una carta carburante sottratta a un camionista.

La vicenda è iniziata oltre un mese fa quando a un trasportatore di una ditta di Roma è stata rubata la fuel card ad uso illimitato. Dal 18 dicembre scorso sono iniziati i rifornimenti con la prepagata. Il titolare della ditta era andato in ferie e non si era accorto del furto e dell’uso indebito della tessera. Così i ladri e i loro complici hanno fatto un centinaio di rifornimenti alle stazioni di servizio Erg di Pavia (viale Cremona e via San Giovannino) e dei dintorni, San Martino e Sairano, per un totale stimato di circa 10 mila euro di carburante. L’azienda ha poi denunciato il furto in questura e sono iniziati gli accertamenti. Gli uomini della mobile hanno già identificato il presunto responsabile del furto, un uomo di 30 anni, domiciliato al campo nomadi di viale Bramante, cui sono state imputate anche le accuse di ricettazione e uso indebito di carte di credito.

Interrogati, gli “emungitori” hanno fatto orecchio da mercante: «Pensavamo fosse un regalo di Natale». Piuttosto generosa Santa Claus…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home