UFFICIO TRAFFICO

Piove sulla A1: ma in attesa della neve si blocca il traffico pesante

5 febbraio 2015

Situazione di traffico molto complicata questa mattina sulle autostrade italiane con molto blocchi al traffico pesante, controlli e rallentamenti, soprattutto  lungo la A1 tra Firenze e Milano. Come al solito, però, al di là dei valichi appenninici, le criticità non vengono create dalla neve, che nella maggior parte dei casi è soltanto attesa, ma non ancora caduta, quanto dai blocchi alla circolazione, molto numerosi, messi in atto anche in contesti in cui si registrano soltanto piogge, più o meno intense, con una temperatura che supera i 6 gradi.

Così è per esempio sulla A1, dove è in atto un’interdizione al traffico pesante che ha formato 6 km di coda tra tra Firenze Scandicci e Firenze nord in direzione Bologna e tra Valdarno e Incisa verso Firenze con 4 km di coda. Altre criticità vengono registrate nel nodo di Scandicci tra la Fi-Pi-Li e l'autostrada sempre per l'accumulo di mezzi pesanti fermati per l'interdizione alla circolazione.

Il divieto temporaneo di transito per i veicoli pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate, scatta per la precisione tra Firenze nord e Pian del Voglio, con sosta obbligata a partire dal casello di Firenze nord. Interdizione agli accessi autostradali della provincia di Firenze e un presidio di prefiltraggio e blocco dei mezzi pesanti in Fi-Pi-Li in corrispondenza dello svincolo di Empoli ovest.

Autostrade, invece, riferisce che alle 9,30 di questa mattina nevica sulla A1 tra Sasso Marconi e Barberino di Mugello e quindi, «per agevolare le operazioni dei mezzi antineve è in atto il divieto temporaneo di transito per i veicoli pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate, sulla A1 in direzione di Firenze tra Milano sud e Terre di Canossa, tra Modena Nord e Modena Sud sempre verso Firenze, tra Valdarno e Rioveggio verso Bologna e su tutto il Raccordo di Casalecchio in direzione della A1 e sulla A14 tra il bivio con la Diramazione per Ravenna e il bivio con la A1 verso Bologna». Ovviamente in corrispondenza ai luoghi in cui viene operata l'interdizione si registrano lunghe code.

I blocchi si registrano per la precisione tra Valdarno e Rioveggio, in direzione Milano, tra Sasso Marconi e Barberino del Mugello al km 261,5 in direzione Firenze, tra Milano sud e Terre di Canossa - Campegine e tra Modena Sud e Rioveggio verso Firenze; tra Firenze nord e Pian del Voglio e su tutto il Raccordo di Casalecchio in direzione della A1 verso Bologna (in pratica tra Bivio A1/A14 e Bivio A1/Racc. A14 BO Casalecchio).

Il consiglio fornito ai veicoli pesanti (da prendere ovviamente con le pinze)  è, per chi proviene da nord e diretto a sud, diproseguire sulla A14 in direzione Ancona, uscire a Cesena e immettersi sulla E45 Orte-Ravenna fino a Orte; per chi viene da sud il percorso è quello inverso. 
Ai mezzi pesanti provenienti da Napol e diretti a nord il consiglio è di utilizzare la A24 Roma-Teramo e da qui immettersi sulla A14 Bologna-Taranto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home