UFFICIO TRAFFICO

Code sulle strade: ma più che Big Snow è il Grande Blocco dei camion

5 febbraio 2015

Più che Big Snow fece la paura. La previsione di una nevicata ‘epocale’ sta creando più complicazioni della neve stessa, scesa fino ad ora in maniera sporadica e in deboli quantità. Ma Autostrade per l'Italia ha comunque deciso da questa mattina di bloccare il traffico pesante. I camion sono stati momentaneamente fermati sulla A1 tra Lodi e Piacenza Nord verso Bologna; tra Modena nord e Modena sud in direzione Bologna, dove si registrano 3 km di coda in aumento; tra il bivio con la A14 e quello per Casalecchio verso Firenze; tra Firenze Scandicci e Firenze nord in direzione Bologna, con 6 km di coda; tra Valdarno e Incisa verso Firenze (4 km di coda) e sulla A14 tra Faenza e il bivio per Ravenna verso Bologna.

Situazione in miglioramento

Ma le nevicate si stanno pian piano indebolendo. I veicoli pesanti provenienti da Milano e diretti a sud possono utilizzare la A15 Parma-La Spezia, poi la A12, quindi la A11 Firenze-Pisa nord in direzione di Firenze e la A1 verso Roma. Chi si trova all'altezza di Modena o Bologna può proseguire sulla A14 Bologna-Taranto in direzione Ancona, uscire a Cesena Nord ed immettersi sulla Statale E45 Orte-Ravenna fino ad Orte. Percorso inverso per coloro che viaggiano in direzione nord. Inoltre i camion provenienti da Napoli e diretti a nord possono utilizzare la A24 Roma-Teramo ed immettersi poi sulla A14 Bologna-Taranto. Nevica debolmente anche su tutta la A6 Torino-Savona. Nel nodo autostradale di Bologna, in particolare a Casalecchio di Reno, si sono formate code per l'accumulo di mezzi pesanti, in conseguenza del divieto temporaneo di transito. 

Emergenza malgestita

Il formarsi di file chilometriche che aumentano minuto dopo minuto dovrebbe però far riflettere su un’emergenza neve che, col passare delle ore, appare sempre meno grave e malgestita. Se la chiusura della tratta appenninica può apparire una decisione dovuta, vista la pericolosità del percorso, il blocco nel tratto di pianura della A1 è sembrato ai più una misura eccessivamente prudente e che ha causato numerosi disagi, specie al trasporto pesante, e importanti contraccolpi economici. 

Critiche dall’autotrasporto

Forti critiche sono arrivate dagli autotrasportatori non solo attraverso le organizzazioni di categoria (Cna-Fita), ma anche sui social network e sulla Rete. Si rimprovera soprattutto ad Autostrade di aver chiuso il tratto tra Modena e Firenze già dalla scorsa notte, senza che avesse cominciato a nevicare e senza attrezzarsi per mantenere la strada pulita. Il risultato è che ci sono mezzi fermi da oltre 12 ore, costretti a perdere tempo e denaro per difetto di organizzazione dei concessionari autostradali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home