FINANZA E MERCATO

Fondo di Garanzia per l'autotrasporto: nel 2014 finanziamenti concessi a +18%

12 febbraio 2015

Il Fondo di Garanzia per le PMI e in particolare quella speciale sezione tutta dedicata all’autotrasporto lo scorso anno si è data molto da fare. I finanziamenti concessi – tutti insieme – raggiungono una cifra garantita di 183.283.853 euro, vale a dire il 18% in più di quanto venne concesso nel 2013. Ma in generale i finanziamenti accolti sono cresciuti del 9%, mentre le domande accettate del 5,2%, per un importo totale di 288.941.232 euro.  Il 40%  di queste domande sono state presentate tramite confidi autorizzati.
Mediamente il finanziamento medio concesso risulta di 150.000 euro.
La maggior parte delle domande provenivano in particolare dalla Lombardia, seguito dal Veneto e quindi dall’Emilia Romagna e dal Piemonte.
Complessivamente a essere respinte sono state poco più di un centinaio di domande, percentualmente molto poco rispetto alle 2.758 avanzate. Le motivazioni delle mancate accettazioni sono principalmente tre:
-      la capacità insufficiente a pagare la rata
-      una redditività particolarmente bassa;
-      un passivo circolante troppo alto in relazione al fatturato

Ricordiamo che dall’inizio del 2015 i finanziamenti concessi dal fondo sono ricondotti all’interno dei limiti previsti dalle disposizioni comunitarie in materia di aiuti de minimis. In generale ciò significa che una singola impresa non può ottenere da uno Stato un importo superiore a 200 mila euro nell’arco di tre esercizi finanziari, ma rispetto alle imprese di autotrasporto questo tetto non può superare i 100 mila euro nell’arco dei tre esercizi finanziari. Inoltre, gli aiuti de minimis non possono essere utilizzati per acquistare veicoli destinati al trasporto di merci su strada.
C’è però un’eccezione nel caso in cui la stessa impresa svolga non soltanto attività di trasporto merci ma anche altro, perché a quel punto rimane soggetta al massimale di 200 mila euro, a patto però che lo Stato garantisca che l’attività di trasporto di merci su strada non acquisisca vantaggi superiori a 100 mila euro e che non si utilizzino tali aiuti per acquistare veicoli destinati al trasporto merci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home