ACQUISTI

Visirun, fatturato in crescita e diverse novità

19 febbraio 2015

Visirun archivia il 2014 con un fatturato di 6 milioni di euro e tanta voglia di rinnovarsi sempre. Tra le novità più rilevanti, lo scarico in remoto dei dati del tachigrafo e una reportistica sempre più dettagliata

Un'ottima annata, quella 2014, per Visirun che ha chiuso con un fatturato di 6 milioni di euro, in aumento del 30% rispetto al 2013, una crescita decisamente superiore alla media del settore.
Attualmente il localizzatore GPS Visirun vanta oltre 3 mila clienti e circa 30 mila apparecchi circolanti. L’asso nella manica del sistema gestionale è la sua efficace semplicità e l’immediatezza di utilizzo. Grazie al controllo satellitare dei veicoli, direttamente on‐line, molte aziende di trasporto e logistica hanno potuto ottimizzare e velocizzare il proprio lavoro quotidiano.
La rinnovata interfaccia utente Visirun ha molte novità che rendono l’applicazione ancora più pratica da usare e ricca di informazioni. Lo scarico remoto dei dati del tachigrafo digitale e delle tessere autisti attraverso il localizzatore è tra le innovazioni più interessanti introdotte recentemente. Le informazioni vengono trasferite senza dover attenderne il rientro in azienda dei mezzi; con un semplice click, anche a 5.000 km di distanza, i dati del tachigrafo e le tessere autista vengono salvati e poi conservati in modo sicuro e protetto nei data centre Visirun. Lo scarico dati avviene completamente in automatico, in base alla normativa in vigore e rispettando la “regola del minuto”, che - fissata dalla UE - stabilisce che è l’attività più lunga eseguita nell’arco di un determinato minuto a definire se questa attività vada valutata come tempo di guida o di riposo/lavoro. Con la nuova normativa, infatti, il tachigrafo registra l’attività di guida di un minuto solo se questa è quella più lunga svolta nel minuto stesso.
È stato poi reso più intuitivo e pronto il controllo sul carburante: non solo il consumo di gasolio durante il percorso, ma i litri effettivamente bruciati e il report dei rifornimenti, in modo da fornire una panoramica completa dell’andamento dell’impiego del carburante nel tempo.
Il sistema, inoltre, analizza le infrazioni e produce un “Report mensile attività” che consente di analizzare le giornate degli autisti, mostrando in un unico rapporto le ore di guida, di lavoro, di riposo, gli impegni degli operatori, l’ora di inizio e di fine attività per ogni giorno del mese.
Altre utili funzioni sono la scannerizzazione e l’invio automatico in sede dei documenti cartacei a bordo veicolo e l’integrazione con un numero sempre maggiore di software gestionali aziendali.
Per attivare il servizio basta sottoscrivere un abbonamento on‐line sul sito, con un unico canone mensile tutto compreso. Il localizzatore GPS viene fornito in comodato d’uso gratuito insieme a una SIM dati, senza cauzione e utilizzo illimitato del software web. Tutto quanto serve per usare Visirun è incluso nel servizio: nessun hardware da acquistare, SIM da attivare o software da installare; in sintesi nessun costo nascosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home