FINANZA E MERCATO

MAN ipotizza una riduzione della produzione di camion

18 febbraio 2015

MAN, uno dei principali costruttore tedeschi di veicoli pesanti, controllato dal gruppo Volkswagen, starebbe valutando di ridurre la produzione di camion in Germania e in Austria, così da affrontare in modo migliore un calo della domanda in Europa e in Sudamerica. A riferirlo sono alcuni funzionari sindacali che precisano che a essere interessati sarebbero in particolare gli stabilimenti produttivi di Monaco di Baviera, Salzgitter e Steyr.

Non sarebbero invece interessate dalla misura la produzione di autobus, anche in ragione di una diversa prospettiva di mercato, che rispetto ai marchi MAN e Neoplan sarà comunque spostata in Turchia, ad Ankara. 

Ricordiamo che già nel corso della seconda metà del 2014 MAN aveva preso drastiche misure per cercare di contenere i costi. Georg Pachta-Reyhofen, CEO di MAN SE, aveva espresso il pieno impegno della società per cercare di tornare in pista il più in fretta possibile. E a questo scopo aveva riferito dell'introduzione di alcune modifiche alla struttura produttiva e del lavoro a orario ridotto a Steyr e a Salzgitter, oltre che a una generale spending review.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home