LEGGI E POLITICA

Convenzione Alpi: la Camera respinge la reintroduzione del protocollo trasporti

26 ottobre 2011
Ieri la Camera ha respinto per quattro voti (296 contro 292) un emendamento del Partito Democratico sulla ratifica della Convenzione delle Alpi. L’emendamento in questione era finalizzato a reinserire nel testo di ratifica il protocollo trasporti, eliminato dal testo normativo dalla commissione parlamentare e che in sintesi avrebbe impedito la costruzione di nuove autostrade a cavallo delle Alpi.
Molto positivo, da parte degli autotrasportatori, il commento di Paolo Uggè, presidente di Fai Conftrasporto: “Grazie al lavoro svolto dal governo, e in particolar modo dal sottosegretario ai Trasporti Bartolomeo Giachino, l’Italia ha evitato che il destino del nostro sviluppo fosse messo nelle mani di Austria, Francia, Germania, Svizzera e Liechtenstein che potrebbero avere tutto l’interesse a frenare la nostra crescita a proprio vantaggio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home