LOGISTICA

Porto di Genova. Attraccata la prima portacontainer da 14.000 teu

23 febbraio 2015

Venerdì scorso al Terminal Vte di Prà è arrivata la Msc Bettina, un gigante del mare lungo 366 metri e largo 51 metri, in grado di trasportare 14 mila teu. Impiegata sulla rotta che collega il Mediterraneo con il Far-Est la portacontainer, proveniente dalla Cina, a Genova ha movimentato 1.700 container, sbarcandone 1.000 e imbarcandone 700 per poi ripartire verso Fos-sur-mer, in Francia.
«L'ingresso in porto di un tale gigante dei mari - ha spiegato l'ammiraglio Vincenzo Melone, comandante della Capitaneria di porto di Genova - è certo frutto delle capacità imprenditoriali di chi gestisce quel terminal, ma si avvale delle quotidiane sinergie istituzionali esistenti tra Autorità portuale, Autorità marittima e abilità dei servizi tecnico-nautici.».
L'Ammiraglio ha poi anche aggiunto che «Non sempre competitività è sinonimo di privatizzazione, anzi, nel caso dell'ormeggio di mega-portacontainer nei porti come Genova - le cui infrastrutture necessitano di adeguamento alle nuove esigenze dello shipping mondiale - solo la presenza dello Stato, delle sue potestà di regolazione, programmazione, pianificazione, può garantire quell'efficienza, efficacia e sicurezza dei servizi che sono il vero 'sale' della competitività di un porto», un commento in vista dell’attesa riforma dei porti, che potrebbe includere la trasformazione in Spa delle Autorità portuali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home