FINANZA E MERCATO

Autotrasporto Ilva, accordo a metà: i «piccoli» restano fuori

26 febbraio 2015

Pagamento in acconto dell’80 per cento di quanto si matura dal 15 marzo in poi, con saldo del restante 20 per cento entro 30 giorni dal lavoro. Il primo anticipo erogato il 15 marzo prossimo, con un meccanismo che varrà sino a fine agosto e criteri ancorati al fatturato delle imprese e ai piani di consegna dei prodotti da parte dell’Ilva. E per il pregresso garanzie sulla prededucibilità dei crediti maturati, con pagamento a rate.

È il risultato di un primo accordo raggiunto fra Ilva e le aziende di autotrasporto che lavorano per il colosso siderurgico, raggiunto nel vertice di ieri a cui hanno preso parte, insieme ai commissari straordinari dell’azienda, i sindacati Anita, Fisi e Unatras. Ma gli autotrasportatori tarantini non hanno partecipato all’incontro, denunciando la mancanza di concretezza delle proposte della controparte e non apprezzando comunque che la riunione non si sia tenuto a Taranto. Un nuovo vertice con i tarantini è previsto per oggi a Roma: da questo ulteriore passaggio dipende la tenuta dell’accordo di oggi e la possibilità di chiudere definitivamente il caso.

Dopo il vertice con l'azienda, le grandi imprese di autotrasporto si sono dette disponibili a riprendere da venerdì le spedizioni dei prodotti siderurgici, bloccate da ormai cinque settimane nei vari stabilimenti del gruppo. Una decisione che però non convince i piccoli autotrasportatori che rischiano di non farcela a ripartire – sono otto mesi che non ricevono il pagamento delle fatture – e sono contrari a sospendere la protesta. Anche a Novi Ligure il malcontento permane, così come il presidio dei camionisti davanti allo stabilimento di Strada Boscomarengo.

Nel frattempo il dibattito sul decreto Ilva ha preso il via alla Camera, dopo che è stato licenziato al Senato. A Montecitorio il voto, su cui verrà posta la fiducia, è previsto per martedì.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home