UFFICIO TRAFFICO

“L’uomo delle api” che gira col cronotachigrafo alterato

3 marzo 2015

Torniamo a parlare di api ma con una news di cronaca... Trasportava oltre 40 mila api vive, ma con i dischi del cronotachigrafo analogico più volte sovrascritti. Un autotrasportatore di una ditta pugliese, proveniente da Ferrara, è stato fermato domenica sulla Statale Adriatica da una pattuglia della Polizia Municipale di Rimini per un controllo, da cui è risultato che il cronotachigrafo era irregolare per bypassare i tempi di guida. Evidentemente il conducente, che non ha usato nessun trucco per manomettere il dispositivo, si sentiva abbastanza tranquillo che nessuno l’avrebbe fermato.
Tuttavia il mezzo trasportava un carico veramente particolare: 70 arnie con 40 mila api vive. Quindi al camionista è stato permesso di proseguire il viaggio fino a Cerignola, con l'obbligo di sospendere la circolazione una volta arrivato a destinazione. Il lasciapassare era dovuto per legge: se infatti il mezzo fosse stato fermato, le api ne avrebbero sofferto e molte sarebbero morte.
Ma la punizione è stata egualmente pesante: multa di circa 2.000 euro per l’azienda, sequestro dell'apparecchiatura manomessa e ritiro della patente per “l’uomo delle api”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home