UFFICIO TRAFFICO

Premiata la mostra fotografica su camion The European Dream Road to Bruxelles

9 marzo 2015

Arte contemporanea, musica, fotografia e produzione culturale d’impresa, sono gli ingredienti che caratterizzano il Premio Cultura+Impresa 2014, che venerdì prossimo a Milano presso premierà anche la FAI Service per la partnership al progetto dell’Associazione culturale OnTheMove, “The European Dream-Road To Bruxelles”, la mostra fotografica itinerante su camion, che l’anno scorso da Bari ha percorso le principali piazze italiane fino ad arrivare a Bruxelles. Un camion con all’interno l’opera fotografica di Alessandro Penso, fotoreporter internazionale vincitore del World Press Photo 2014, che per molti mesi ha vissuto e testimoniato la corsa degli immigrati che quotidianamente rischiano la vita dalle frontiere dell’Est-per raggiungere l’Europa.

Un progetto artistico-culturale a cui Fai Service ha aderito trovando l’uso del camion come mezzo di comunicazione perfetto per questo tipo di campagna di sensibilizzazione. «Quando come FAI Service abbiamo incontrato il giovane gruppo di Cortona On The Move che ci ha proposto di collaborare a questo progetto, abbiamo subito intuito la grande opportunità di sostenere un’idea artistica capace di scardinare gli stereotipi classici del mondo dell’autotrasporto e di valorizzare la complessità del nostro mondo», come ha ricordato Primo Santini, amministratore delegato della società cuneese. Fotografie che provano a «restituire i volti, le identità, gli oggetti, la paura e la solitudine di queste persone durante il lungo periodo di attesa», come ha spiegato Antonio Carloni, direttore di Cortona On The Move. Il successo del progetto dell’associazione culturale On The Move, che ha ricevuto il patrocinio dell'Autorità Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza, è stato possibile grazie alla collaborazione con FAI Service, con l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) e con i partner tecnici Petra, Menci, Gus e Icaro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home