LEGGI E POLITICA

Libro Bianco UE dei Trasporti: Anita partecipa agli aggiornamenti

10 marzo 2015

Sarà aggiornato tra fine 2015 e i primi mesi del 2016 il Libro Bianco dei Trasporti varato dall’Unione europea nel 2011. Lo scorso 6 marzo si è svolta infatti a Bruxelles l’audizione pubblica del Comitato economico e sociale europeo (CESE), l’organismo che fornisce consulenza alle maggiori istituzioni dell’Unione Europea (Commissione, Consiglio e Parlamento europeo) attraverso l'elaborazione di pareri sulle principali tematiche comunitarie.

Durante lo svolgimento dei lavori sono stati affrontati, da parte dei vari relatori, tra i quali anche alcuni membri della Commissione europea, i temi di maggiore attualità del settore come il cabotaggio, il dumping sociale, il trasporto intermodale, i combustibili alternativi, la tassazione dell’energia e delle infrastrutture.

All’audizione hanno partecipato i rappresentanti di vari comparti del trasporto e, in particolare, tutte le maggiori associazioni europee del trasporto e della logistica, tra le quali – unica organizzazione italiana presente – l’Anita, che ha posto l’accento sulla mancanza di uniformazione delle norme sociali, salariali e fiscali dei vari Paesi membri, sull’aggravamento del problema del social dumping e sulla necessità di un chiarimento in merito all’internalizzazione dei costi esterni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home