ACQUISTI

Edy De Rocco è il miglior Scania Young Italian Truck Driver

3 aprile 2015

L'autista veneto - già affermatosi nel 2012 - ha concesso il bis nella sesta edizione italiana della manifestazione organizzata dalla casa svedese e dedicata ai giovani conducenti di autocarri. Ora vola alla finale europea di Södertälje in programma il 24-25 aprile

È Edy De Rocco il campione italiano dello Scania Young European Truck Driver. Il 35 enne autista di Arsiè (Belluno) ha trionfato nella finale nazionale che si è svolta sabato 28 marzo presso gli spazi Italscania alle porte di Trento. Ma va dato onore al merito agli altri sette concorrenti e in particolare a Massimo Barilli, autista di Levico Terme (Trento) che ha tenuto testa a Edy fino alle ultime due sfide, la mitica «Super Z», uno slalom in retromarcia a due decisamente avvincente e, prima ancora, il cosiddetto «Scacco al re», vale a dire l’abbattimento tramite rimorchio e cabina di quattro birilli, ognuno posto sugli angoli di un’area rettangolare e posizionato all’interno di altri due birilli che non devono essere toccati.

Le prove precedenti, invece, erano state sui consumi, sulla teoria, sulla manovra e sul controllo preliminare del veicolo.

Per il nuovo campione italiano, peraltro, si tratta di un bis, visto che già nel 2012 aveva messo – idealmente – il suo camion davanti agli altri finalisti nazionali, riuscendo poi ad arrivare soltanto ai quarti nella finale europea. La sua motivazione a vincere, oggi, è tutta lì: prendersi una rivincita potendo sfruttare una maggiore esperienza. «In questo mese che mi separa dalla prossima sfida – ha dichiarato Edy – cercherò di prepararmi al meglio in vista della finale. Senza tralasciare nulla, perché voglio puntare in alto e continuare a migliorare, conscio che anche questo produce benefici per il lavoro quotidiano».

Ma soprattutto il miglior Scania Young Italian Truck Driver è convinto che la competizione, in sé, sia «un ottimo strumento di crescita personale», un’occasione per «testare le proprie competenze in aspetti fondamentali come la sicurezza, l’attenzione ai consumi, la gestione degli imprevisti e dei momenti di difficoltà. Abilità fondamentali per la nostra professione».

Sul terzo gradino del podio il giovane Daniele Nardini, di soli 25 anni, che ha dimostrato talento alla guida nelle varie prove e solo per un soffio ha mancato la finalissima.

Da segnalare anche la prestazione di Marco Fabiani quarto classificato che ha, invece, sbaragliato gli altri concorrenti nella prova consumo.

Il vincitore della manifestazione, che sarà eletto nella finale di Södertälje il prossimo 24 e 25 aprile, riceverà in premio un camion Scania personalizzato nuovo fiammante del valore di 100.000 euro e diverrà un riferimento e un ambasciatore dei concetti di sicurezza stradale e competenza professionale, con la finalità di attrarre più giovani alla professione.

 

GLI OTTO FINALISTI ITALIANI
Martina Adorni
Massimo Barilli
Fabio Callegari
Nicolas Contini
Edy De Rocco
Marco Fabiani
Daniele Nardini
Giulio Sanguineti

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home