UFFICIO TRAFFICO

Camionista investito e ucciso sulla A8, si era fermato per soccorrere una donna

8 aprile 2015

Un gesto d’altruismo è costato la vita a Paolo Miele, il camionista quarantaduenne residente a Bregnano, nel comasco, che è stato travolto e ucciso nella notte tra martedì 7 e mercoledì 8 aprile lungo la A8, tra Legnano e Castellanza, mentre soccorreva una donna con l’auto in panne. La donna, dopo aver sbandato con la sua auto veniva soccorsa dall’autotrasportatore che stata arrivando con il suo mezzo. L’uomo, dopo aver fermato il suo camion è sceso raggiungere la donna quanto è sopraggiunta una Bmw condotta da un 52enne di Monza che ha investito entrambi. L’impatto è stato tremendo, con il camionista sbalzato nella corsia opposta. La donna è morta sul colpo mentre l’autotrasportatore è spirato due ore più tardi all’ospedale di Legnano, illeso il conducente della Bmw, ora indagato per omicidio colposo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home