UFFICIO TRAFFICO

Ancona e Barletta: si allunga la lista degli autisti aggrediti

9 aprile 2015

Mestiere sempre più pericoloso, quello dell’autotrasportatore. Ormai quasi tutte le settimane si registrano aggressioni, furti e rapine che hanno come bersagli i conducenti di camion. Tra ieri e oggi ben due gli episodi di violenza che hanno visto coinvolti trasportatori professionisti, fortunatamente risoltisi col recupero della refurtiva e l’arresto – almeno parziale – dei malviventi.

Ieri pomeriggio un padroncino di Corato (Bari), di 40 anni, era alla guida di un camion adibito al servizio di trasporto carburante e si stava spostando da Barletta verso Andria, quando è stato raggiunto da due auto, un'Opel Insignia Station Wagon e un’Audi A4, con a bordo una banda di rapinatori. All’altezza dello svincolo per Andria uno dei quattro malviventi è sceso con il volto coperto e, dopo aver minacciato il trasportatore con un mitra, lo ha convinto a scendere dal camion. Costretto con la forza a salire a bordo dell’Audi, l'uomo è stato incappucciato e condotto a grande velocità verso le campagne tra Barletta e Andria, dove è stato rilasciato. Uno dei componenti della banda è salito a bordo del camion, portando con sé un dispositivo per inibire l’antifurto satellitare.

Un altro camionista di passaggio, avendo riconosciuto il mezzo rubato, ha però allertato i carabinieri della caserma di Andria che sono così riusciti a fermare il camion con a bordo il rapinatore, un andriese incensurato. Quest'ultimo è stato arrestato, mentre sono riusciti a darsi alla fuga gli altri partecipanti alla rapina. La Opel è stata poi ritrovata nelle campagne circostanti. Stando al racconto del camionista coratino, i rapinatori si sono espressi utilizzando diversi dialetti per rendere meno riconoscibile la loro provenienza.

Il secondo brutto episodio è avvenuto stamane ad Ancona, dove la Polizia ha arrestato un noto delinquente locale di 60 anni, con precedenti, con l’accusa di rapina. Intorno alle 11 il malvivente si era appostato nei pressi di piazzale Loreto dove aveva adocchiato un camionista intento a scaricare della merce presso un supermercato. Mentre l’autotrasportatore entrava nel negozio, l’uomo apriva la portiera della cabina del camion e afferrava il giubbotto del guidatore, dandosi poi alla fuga. Immediatamente accortosi del furto, il conducente cercava di bloccare il malvivente, che però, malmenandolo, si divincolava e riusciva a fuggire. Nonostante le botte, il camionista è riuscito a telefonare al 113 e ha fornito alla Questura di Ancona tutte le informazioni utili per rintracciare e arrestare il ladro. Le volanti sono riuscite prima a cingere di blocco le tre vie che conducono in piazza Loreto, poi a fermare l’uomo con l'accusa di rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home