LEGGI E POLITICA

Germania: committente corresponsabile col vettore anche per violazione del salario minimo

13 aprile 2015

Avete presente la legge che in Italia prevede la corresponsabilità del committente in caso di violazioni commesse dal vettore? Se pensate che questa normativa è tipicamente italiana, perché soltanto nel nostro paese esistono trasportatori molti piccoli e quindi da difendere rispetto allo strapotere del committente, vi sbagliate. Perché anche nella più evoluta (logisticamente parlando) Germania, segnata dalla presenza di aziende di autotrasporto dalla dimensione media molto maggiore rispetto a quella delle aziende italiane, è stata approvata una normativa che lega a doppio filo vettore e committente. E se questo sbaglia, l’altro ne risponde con lui. Ma un criterio assolutamente analogo scatta in caso di subvezione, quando è il primo vettore a rispondere delle violazioni del secondo e così via. 

Ma in quali casi scatta questa corresponsabilità? 
Le ipotesi sono diverse e riguardano le principali violazioni del codice della Strada, in particolare rispetto ai limiti di velocità e al superamento dei tempi di guida e di riposo, ma in generale ogni qual volta affidi un trasporto a un vettore che non sia nelle condizioni di portarlo a termine. 

Infine, la corresponsabilità di filiera si estende anche ai casi di violazione della nuova legge sull'applicazione del salario minimo. In pratica, se viene riscontrato che un autista (anche straniero, purché non in transito) percepisca meno di 8,50 all’ora potrà essere chiamato a rispondere - o meglio a subire la sanzione, che può arrivare fino a 500 mila euro - anche il committente. E siccome questo meccanismo funziona come detto anche rispetto a trasporti internazionali, nulla vieta che anche un’azienda italiana possa diventare corresponsabile della violazione della legge sul salario minimo, quando il vettore - magari non italiano - a cui si è affidato paghi i suoi dipendenti cifre irrisorie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home