LOGISTICA

Cevital investe 180 milioni per la base logistica portuale a Piombino

20 aprile 2015

180 milioni di euro: è questa la cifra che la Cevital, la società algerina che ha rilevato la Lucchini, investirà per realizzare una base logistica portuale a Piombino, composta da due chilometri di banchine, con cinque diversi accosti, concepiti ad hoc in base alle diverse attività sviluppate dalla stessa Cevital e resi possibili anche attraverso un dragaggio di 15 metri. A realizzare i lavori sarà la cinese Chec (Chinese harbour engeneering company), società di costruzioni che ha già in curriculum decine di porti in tutto il mondo e attualmente impegnata nella creazione di una linea ad alta velocità in Egitto, tra Alessandria e Aswan.

Già la scorsa settimana, nel corso di una riunione all’Autorità portuale della città toscana, è iniziata la valutazione delle soluzioni costruttive da seguire, mentre da subito saranno portate avanti le problematiche legate alle concessioni demaniali, che dovrebbero essere archiviate nell’arco di qualche mese. Più lunghi invece i tempi di realizzazione delle infrastrutture, costruite a step progressivi e da completare, nelle previsioni, in almeno un paio di anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home