LEGGI E POLITICA

La presidente Di Matteo promette: «Il database sulla regolarità aziendale pronto già a luglio»

20 aprile 2015

Tra informatica e autotrasporto non si è mai stabilito un rapporto sereno. Ma la presidente del Comitato Centrale dell’Albo dell’autotrasportatori, Maria Teresa Di Matteo, sembra avere tutta l’intenzione di farli incontrare in un futuro prossimo in maniera molto più cordiale. Come?

Due sono essenzialmente le modalità, illustrate nel corso di un convegno svoltosi sabato a Verona nel corso del Transpotec. La prima è quella di realizzare il database nel quale la committenza può controllare – anche ai fini della corresponsabilità – la regolarità delle imprese di autotrasporto entro il prossimo luglio. Vale a dire, esattamente nei tempi indicati dalla legge di Stabilità, che auspicava la realizzazione dell’infrastruttura informatica entro la fine del mese di giugno.

Anzi, ad ascoltare quanto riferito da Alessandro Calchetti, direttore CED della Motorizzazione, la problematica più grande non è tanto quella di realizzare il database e di far dialogare tra loro i diversi archivi informatici che vi verranno inseriti, quanto quello di controllare la congruenza tra i dati aziendali in disponibilità di un ente, con quelli forniti da un altro. In pratica sarà necessario prioritariamente controllare le iscrizioni alla Camera di Commercio, al Registro Elettronico Nazionale e all'Albo confrontandole con i dati Inps, Inail e di assicurazione dei veicoli. In seguito, sarà anche importante studiare una procedura che faccia in modo che il sistema diventi «vivente», che aggiorni cioè in tempo reale i dati delle aziende iscritte all’Albo.

La seconda modalità riguarda invece la concentrazione di tutte le attività dell’Albo all’interno di un unico portale, compresa quindi la riscossione delle quote annuali di iscrizioni, che nell’ultimo anno, proprio in virtù di irrisolte problematiche tecniche, era migrata sul Portale dell’Automobilista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home