UFFICIO TRAFFICO

Nuova autostrada del mare tra Venezia e Patrasso

6 maggio 2015

A partire da giugno sul porto di Venezia sarà attiva una nuova autostrada del mare che la collegherà direttamente con Patrasso, in Grecia. Ad annunciarlo, nella cornice del Trasport Logistics di Monaco, sono stati i due attori della nuova linea, Paolo Costa, presidente dell’Autorità Portuale di Venezia, e Guido Grimaldi, Corporate Short Sea Shipping commercial director del Gruppo Grimaldi.

Dedicato al trasporto di carico rotabile, il nuovo collegamento avrà una frequenza di tre partenze settimanali per entrambi i lati e vedrà impegnate due moderne navi della categoria ro/ro, ciascuna capace di trasportare 3.500 metri lineari di carico rotabile. Il servizio sarà riservato al trasporto di trailer (incluso mezzi refrigerati), van e altra merce rotabile che viaggia tra il Nord Italia, Nord/Centro Europa e la Grecia oltre ad altri paesi balcanici.

A rendere Venezia un porto attrattivo per le compagnie impegnate nelle autostrade del mare è soprattutto il nuovo terminal di Fusina (Marghera), dotato di quattro accosti dedicati proprio alle autostrade del mare, quattro binari dedicati che possono servire giornalmente treni da 650 metri di lunghezza, collegamenti autostradali e ferroviari che garantiscono la piena intermodalità. «Numerosi operatori internazionali – ha sottolineato orgoglioso Costa – lo hanno riconosciuto come il più moderno porto italiano per il traffico ro-ro».

Ma Venezia è stata anche scelta dal gruppo Grimaldi – come ha chiarito il direttore commerciale del Gruppo – «per il ruolo strategico che svolge come piattaforma logistica grazie ai collegamenti diretti con la rete ferroviaria e stradale, permettendo al nostro Gruppo di offrire servizi di trasporto multimodale, e garantendo puntualità, velocità e una rotazione efficiente dei rimorchi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home