UFFICIO TRAFFICO

Parcheggia il camion non frenato a bordo lago: autista 40enne rischia investimento

8 maggio 2015
Ci sono stati alcuni minuti di terrore ieri a Sirmione, nel porto del castello. Poteva finire male, ma visto che così non è stato alla fine tutto si è trasformato in una sorta di comica. I fatti. Un autista rumeno di 40 anni aveva parcheggiato il suo veicolo, un camion da 7,5 ton, per scaricare dei barili di olio esausto. Senonché, mentre era all'interno del cassone, all'improvviso si è accorto che il mezzo si muoveva. Molto lentamente, ma comunque si muoveva. Con buona probabilità non aveva tirato il freno a mano o forse non lo aveva fatto fino in fondo, fatto sta che a quel punto ha pensato bene - o meglio male - di scendere dal cassone e tentare di frenare il veicolo spingendolo e puntando i piedi per terra. Ovviamente non ce l'ha fatta, visto che il mezzo era comunque carico e pesante, così per evitare di farsi travolgere si è buttato per terra. E da li ha visto il veicolo che gli scorreva sopra al volto, senza che - buon per lui - le ruote lo schiacciassero. Intanto però la corsa del veicolo non era terminata e con l'abbrivio preso stava puntanto dritto verso l'acqua, rischiando di travolgere anche alcune imbarcazione ormeggiate. Ma per fortuna ad assistere alla scena c'era alcuni vigili urbani e un paio di altre persone che lavorano sul porto, i quali molto prontamente si sono avventati sul veicolo e tutti insieme lo hanno bloccato, praticamente a un paio di palmi dalla banchina. L'autista, dipendente di un'azienda di Montichiari, è rimasto comunque spaventanto e anche in piccola parte ferito. Ma rispetto a quello che ha evitato può essere soltanto contento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home