LEGGI E POLITICA

Togliere i 400 mln all’autotrasporto? Unatras: «atto irresponsabile»

11 novembre 2011
Spunta fuori un emendamento per spostare altrove i 400 milioni destinati all’autotrasporto? Il fronte delle associazioni di categoria, per bocca di Unatras, lo giudica senza mezzi termini un «atto irresponsabile». Secondo il coordinamento nazionale delle aziende di autotrasporto, infatti, in una contingenza difficile in cui il settore è già da incrementi dei costi di gestione (carburante, assicurazioni, pneumatici, pedaggi), tassazione per le accise e imposta provinciale di trascrizione (IPT), «mettere in discussione i fondi per l’autotrasporto, così come proposto da alcuni senatori del Pd, senza mutare il contesto economico generale in cui si opera e magari peggiorandolo predisponendo un nuovo accesso alla professione penalizzante per le imprese in attività, pregiudicherebbe in modo definitivo il futuro dell’intero comparto. Significherebbe chiudere le nostre imprese per legge e a quel punto a fermarle ci penseremmo noi un attimo prima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home