LEGGI E POLITICA

Sistri, Commissione ambiente chiede di ridurre il contributo di iscrizione

22 giugno 2015

Novità positive dal Parlamento sulla vicenda Sistri. Con una risoluzione del PD, a prima firma di Piergiorgio Carrescia, la Commissione Ambiente della Camera ha richiesto di «valutare l'adozione di tutti gli atti necessari a ridurre adeguatamente il contributo annuale di iscrizione al Sistri» dal 1°gennaio 2016 e «fino alla piena operatività, previo collaudo con esito positivo, del nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti, realizzato dal concessionario che risulterà vincitore della gara». Ricordiamo che il bando della gara è in corso di predisposizione da parte del ministero dell'Ambiente e di Consip.

La risoluzione contiene poi altri tre impegni, sempre sulla riduzione del costo del Sistema di Tracciabilità dei Rifiuti per le Imprese. Una di queste chiede di "ridurre il contributo annuale di iscrizione al Sistri scorporandone la parte relativa agli oneri di costituzione" e "limitandolo solo a quelli di funzionamento".  Gli altri due impegni, riguardano invece Consip e prevedono: che questa, nella convenzione di incarico, "tenga in debito conto le proposte presentate il 25 marzo 2015 da Rete Imprese Italia"; che "nella fase di elaborazione del bando di gara e poi nella fase del collaudo operativo", vengano coinvolte "le associazioni di categoria presenti nel già costituito tavolo tecnico di monitoraggio e concertazione del Sistri”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home