LEGGI E POLITICA

SS 18 Tirrenica chiusa all’autotrasporto: le critiche di Conftrasporto

22 giugno 2015

Polemiche sulla chiusura dal 15 giugno al 15 settembre della SS 18 in Calabria per i veicoli adibiti al trasporto merci con massa superiore a 3,5 ton. La chiusura riguarda il tratto compreso tra i comuni di Tortora e di Amantea, in entrambi i sensi di marcia e con la deviazione del traffico su un percorso alternativo. La decisione era stata presa dal prefetto di Cosenza in previsione della stagione estiva e dell’esigenza di non interferire con il traffico dei villeggianti che si recano nelle località della costiera cosentina. E questo nonostante le difficoltà alla circolazione già presenti per la chiusura al traffico, dal 2 marzo scorso, di un tratto dell’A3 tra Laino Borgo e Mormanno, dovuta al crollo di una campata.

Ora la Conftrasporto si scaglia contro questa decisione, precisando in un comunicato stampa che si tratta di un provvedimento che "aggrava ulteriormente le condizioni in cui sono costretti ad operare gli autotrasportatori dopo la chiusura del tratto dell’autostrada A3 ".

"Così si danneggiano le imprese di autotrasporto dell’estremo Sud e della Sicilia - accusa il segretario generale di Conftrasporto, Pasquale Russo - già messe a dura prova dal crollo del Viadotto Himera. A nostro avviso, sarebbe stato meglio adottare soluzioni più ragionevoli come, ad esempio, la limitazione del divieto di circolazione ai weekend estivi. Chiederemo al Ministro di intervenire immediatamente per trovare una soluzione più efficace”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home