UFFICIO TRAFFICO

Attentato “No Ogm” alla Mangimi Veronesi, 15 camion in fiamme

13 luglio 2015

Un incendio doloso di vaste proporzioni ha distrutto nella notte tra sabato e domenica 15 camion della Mangimi Veronesi, a Ospedaletto Euganeo (Pd), procurando danni per molte decine di migliaia di euro. L’attentato è attribuibile ai «No Ogm», che hanno lasciato scritte rivelatrici - «No Ogm. No allevamenti» - sui muri poco distanti dell’azienda. Gli antagonisti, secondo i carabinieri di Este (Pd), si sono serviti di benzina e di un innesto, probabilmente della stoffa, per appiccare il fuoco agli pneumatici dei camion che erano parcheggiati sul piazzale della ditta.
L’incendio ha ridotto in cenere le motrici e i carichi già pieni di mangime, pronti a ripartire. Ora i carabinieri stanno cercando di individuare i colpevoli con le immagini di videosorveglianza interna della ditta, leader in Europa per la produzione e distribuzione di mangimi per allevamenti.
La beffa è che la Mangimi Veronesi è leader nazionale per la produzione di mangime senza Ogm e che quello di Ospedaletto Euganeo è l’unico degli stabilimenti non ancora convertito in Ogm-free. Sotto i camion incendiati sono state trovate bottiglie e tracce di benzina: si tratta delle molotov con cui sarebbero state appiccate le fiamme, spente dai Vigili del Fuoco dopo diverse ore. Altri 15 camion sono stati salvati dal fuoco. In procura è stato aperto un fascicolo per incendio doloso.
Inutile dire che si tratta di un atto di violenza insensato e vano, che non ha fatto altro che creare danni a una delle aziende più prestigiose dell’economia veneta e a degli onesti trasportatori - tutti padroncini - che hanno subito un ingiusto danno economico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home