LEGGI E POLITICA

Delrio convoca l'autotrasporto per il 23 luglio. Unatras: «Senza soluzioni si va al fermo»

17 luglio 2015

La data decisiva dovrebbe essere il 23 luglio, quando le associazioni di categoria dell’autotrasporto si presenteranno al ministero dei Trasporti in risposta alla convocazione del ministro Graziano Delrio. A quel punto tutte le associazioni aderenti a Unatras hanno deciso ieri, in maniera unanime, di valutare in concreto se le risposte fornite dal ministero siano concrete e soddisfacenti. Perché in caso contrario – si legge nel comunicato diffuso da Unatras - «il coordinamento è pronto ad assumere all'unanimità iniziative di autotutela della categoria, non escludendo la proclamazione del fermo dei servizi di autotrasporto».

In realtà ieri, proprio per calmare le acque, il Capo di Gabinetto del ministro dei Trasporti, Mauro Bonaretti, aveva scritto alle associazioni per assicurare «il massimo impegno istituzionale» per risolvere tutte le problematiche dell’autotrasporto, dando un primo segnale positivo di apertura.

Ma i dubbi rimangono e per certi versi vanno oltre le questioni contingenti. Claudio Donati, segretario di Assotir, spiega dal sito dell’associazione come in realtà la questione legata in particolare alle spese non documentate non ha soltanto un valore economico, ma pone anche un «evidente problema di affidabilità dello Stato nei confronti del trasportatore». In più Donati ipotizza che la divisione del settore (tra monoveicolari e strutturati) scaturita dalla vicenda, possa essere stata creata ad arte dal governo, allo scopo evidente di indebolirne le fila.

In ogni caso – conclude il segretario di Assotir – questo episodio, «a prescindere dalla sua evoluzione immediata, è destinato a spostare le relazioni tra associazioni e istituzioni, verso una inevitabile conflittualità». E questa, sempre secondo Donati, sarebbe «una scelta politica già fatta».

Sarà veramente così? La settimana prossima lo scopriremo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home