FINANZA E MERCATO

Marco Lazzoni č il nuovo direttore generale di MAN Italia

20 luglio 2015

Cambio al vertice in MAN Truck & Bus Italia. La notizia circolava già da alcuni giorni ma ora è ufficiale: Giancarlo Codazzi si è dimesso dall'incarico di amministratore delegato della filiale italiana del marchio bavarese di veicoli industriali, controllato da Volkswagen e, al suo posto, arriva Marco Lazzoni, nominato direttore generale e presidente del Consiglio di gestione.

Lazzoni, 59 anni, laurea in ingegneria chimica all’Università di Pisa, ha una profonda conoscenza del settore vantando un'altrettanto lunga esperienza nel mondo dei veicoli industriali. Dal 1985 al 1993 è stato national sales director presso la NCR Corporation; entra nel 1993 come regional director in Iveco dove resta fino al 1996, anno in cui arriva in Mercedes-Benz Italia ricoprendo l'incarico di general manager commercial vehicles; dopo otto anni sotto la Stella Lazzoni passa altri 8 anni a Zingonia come managing director di Volvo Trucks Italia; nel 2013, lascia l'Italia per seguire i mercati dell'Area Russia, Turchia e altri paesi dell'Asia Centrale, dalla sede di Goteborg del marchio svedese; incarico ricoperto sino ai giorni scorsi.

Le competenze professionali di Lazzoni fanno prevedere che il suo ruolo in Man Truck & Bus Italia potrebbe essere un acceleratore del percorso di integrazione tra i tre marchi controllati da Volkswagen - Man Truck, Scania e Volkswagen Veicoli Commerciali - che producono veicoli per il trasporto merci. Un'esperienza maturata certamente da Lazzoni che, all'interno del Gruppo Volvo AB, ha vissuto l'integrazione tra Volvo Trucks e Renault Trucks.

Giancarlo Codazzi lascia dopo 5 anni particolarmente difficili la società di Dossobuono, anni in cui è riuscito a rafforzare l'immagine di MAN in Italia, inaugurato una nuova prestigiosa sede ma anche affrontato un doloroso processo di ristrutturazione della filiale italiana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home