LOGISTICA

Zalando sceglie l'Italia come centro di distribuzione: previste un centinaio di assunzioni

24 agosto 2015

L'Italia piace all'e-commerce. Dopo Amazon anche Zalando ha deciso di aprire un centro logistico per la distribuzione nel nostro paese. Al momento attuale non si conosce ancora con precisione dove sarà ubicato, ma è certo che sarà nel Nord della penisola, in modo da rendere possibile la distribuzione dei prodotti venduti dalla società tedesca, per lo più scarpe e abbigliamento, anche in altri paesi dell'arco alpino. Inoltre si sa anche che il centro sarà inaugurato nella prossima primavera, si estenderà per circa diecimila metri quadri e richiederà l'assunzione di un centinaio di operatori.
Per Zalando aprire un nuovo magazzino periferico, il primo fuori dalla Germania consentirà di accorciare i tempi di consegna delle merci e anche di fornire ai clienti del portale servizi ulteriori.
La scelta dell'Italia non è legata soltanto a ragioni logistiche, ma anche al volume degli acquisti generati dal mercato, in grado di crescere negli ultimi anni con ritmi a doppia cifra.
Zalando conta 16 milioni di clienti e oltre due miliardi di fatturato. Nel primo semestre del 2015 ha registrato ricavi in crescita del 31,5% a quota a 1,38 miliardi di euro, mentre l’Ebit ha superato i 59 milioni di ieri. E per continuare a crescere, oltre all'apertura del magazzino italiano, prevede la realizzazione anche di un terzo hub logistico in Germania e l’allargamento della struttura di Mönchengladbach.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home