LEGGI E POLITICA

"Passera vuole fare bene? Confermi Giachino"

18 novembre 2011
Il governo Monti è nato, ha già ottenuto la prima fiducia al Senato e, come prevedibile, sono anche già comparse all’orizzonte le prime nubi sul suo esecutivo. Al neo ministro dei Trasporti, l’ex banchiere Corrado Passera, alcune associazioni hanno già rivolto le loro speranze che quanto precedentemente fatto non venga vanificato.
Il Presidente di Confartigianato Trasporti Francesco Del Boca si manifesta «fiducioso nella volontà del Governo di riaccendere i motori del sistema economico e di assicurare al Paese le condizioni per recuperare competitività». «In particolare – aggiunge Del Boca – confidiamo nella competenza e nella sensibilità del ministro dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti Corrado Passera. Le imprese di autotrasporto merci si aspettano che sia garantita continuità al lavoro svolto dal Ministero insieme con le rappresentanze degli autotrasportatori e che gli impegni già indicati e le iniziative già avviate possano trovare attuazione al fine di risollevare uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi».
L’auspicio – si legge poi in una nota della Fiap – è che, per quanto attiene al ministero dei Trasporti, il nuovo Ministro voglia avvalersi ancora della preziosa collaborazione di Bartolomeo Giachino che in questi anni ha svolto un lavoro prezioso nell'interesse non solo degli autotrasportatori ma dell'intero Paese. Ne è prova la pace sociale che, nonostante le burrasche generate dalla crisi, ha retto negli ultimi 3 anni.
Un po’ più severo è Paolo Uggè, recentemente riconfermato alla presidenza di Fai/Conftrasporto che, nelle pagine del sito della confederazione, dedicate alle sue riflessioni sul nuovo Governo, afferma che «Siamo pronti a collaborare ma non a lasciarci prendere in giro. Nessuno si azzardi a pensare che modifiche alle regole concordate con il precedente Governo ed approvate dal Parlamento, possano essere cambiate in modo unilaterale con la bugia che alterano la concorrenza.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home