FINANZA E MERCATO

Uber: dopo i taxi è pronta per le consegne di merci

9 settembre 2015

Dopo i taxi, le consegne di merci. Uber è pronta per la prossima sfida e, come allenamento, si è prima misurata negli Stati Uniti con UberEats, un servizio di consegne pasti e, quasi contemporaneamente – stando alle indiscrezioni riportate sul sito americano Re/Code – avrebbe condotto a New York una sperimentazione lunga circa un anno proprio per verificare lo sviluppo di un servizio di consegne pacchi tramite app. E siccome i riscontri ottenuti sarebbero stati positivi, il passo successivo è stato quello di aver stretto rapporti con società interessate a questo nuovo servizio, vale a dire negozi virtuali che hanno necessità di consegnare a domicilio ciò che viene acquistato sul web. Quali società? Secondo quanto anticipato dalla stampa americana, in prima fila ci sarebbero marchi del calibro di Louis Vuitton e Tiffany, anche perché il lancio ufficiale di Uber-merci sarebbe fissato già per il prossimo autunno. Il contesto scelto per il lancio è New York, seguita subito dopo da San Francisco. E se il gioco funziona, ovviamente, potrebbe dilagare in tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home