FINANZA E MERCATO

Troppi caporali: gli ispettori del lavoro possono accedere al PRA

14 settembre 2015

Sarà per l’alto numero dei migranti disperati, sarà perché la crisi ha lasciato strascichi profondi di povertà, ma il capolarato sta trovando terreno fertile in molti settori produttivi, principalmente in agricoltura e in edilizia, ma anche nell’autotrasporto lascia tracce importante. Proprio per contrastare questa piaga da domani gli ispettori del lavoro potranno avere libero accesso nel Pubblico Registro Automobilistico, in modo da verificare a chi appartengano i veicoli utilizzati in precisa attività produttive. Tutto questo è il frutto di un protocollo d’intesa sottoscritta dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali con l’ACI che diventerà presto operativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home