LEGGI E POLITICA

CQC: Riconoscimento tra Italia e Svizzera

16 settembre 2015

Con una circolare dell'11 settembre scorso(allegata), il ministero dei Trasporti conferma che l'accordo che riguarda il trasporto di merci su strada e su ferrovia tra la Svizzera e l'Unione Europea prevede anche il reciproco riconoscimento della carta di qualificazione del conducente.

Nello specifico, nella nota si legge che: «l’Italia e la Svizzera riconoscono reciprocamente i titoli attestanti l’avvenuta qualificazione iniziale e formazione periodica dei conducenti professionali - inoltre - si estende anche alle carte di qualificazione del conducente rilasciate in Svizzera lo stesso regime giuridico previsto per i documenti attestanti la qualificazione CQC ai sensi della direttiva 2003/59/CE rilasciati dagli altri Stati dell’Unione europea e dello Spazio economico europeo.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home