FINANZA E MERCATO

Commerciali Volkswagen, nel 2015 venduti oltre 321mila veicoli

17 ottobre 2015

Fino alla fine di settembre 2015, Volkswagen Veicoli Commerciali ha consegnato 321,300 furgoni merci urbani, Transporter e pick-up in tutto il mondo. Le vendite del marchio continuano quindi a essere sui livelli del periodo corrispondente del 2014, con un lieve calo del 1,1%  (324.800 veicoli nel periodo gennaio-settembre 2014).

Vediamo la situazione mercato per mercato. In Europa occidentale le consegne sono diminuite dello 0,2% (212.500 contro 213.000). In Germania il calo è stato più forte: -5,6% (da 85 mila a 81 mila veicoli). Netta crescita delle vendite, invece, nel Regno Unito, con un incremento di oltre il 13% (da 34.050 a 38.500 mezzi).  Anche in Spagna, le vendite del brand sono aumentate dell’8,5% (da 6.600 a 7.200).

In Europa Orientale le consegne sono crollate di oltre il 21% (da 27.600 a 21.800)  e ancor peggiore il dato del Medio Oriente (-43,8%, ovvero 18.100 veicoli contro  26.000). In Messico le consegne si sono incrementate dell’8,9% (4.800 mezzi invece  di 4.400). In Sud America Volkswagen ha consegnato 27.700 furgoni invece di 30.000 (-7.7%). Segno negativo anche in Brasile (-34,2%), da 13.900 a 9.100 veicoli. In controtendenza l’Argentina (+13%) dove sono stati consegnati 14.500 mezzi (nel 2014 12.850).

Riguardo ai modelli, bene il Transporter T-Series con un segno positivo di oltre il 3% (da 121.400 a 125.100 consegne) e il Crafter (+2,5%, per 36.100 veicoli contro 35.200). In calo invece il Caddy (-4,6%, da 109.600 a 104.500) e l’Amarok (-2,5%, da 57.000 a 55.600 veicoli).

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home