UFFICIO TRAFFICO

Autista cinquantasettenne muore sulla A4 dopo un'uscita di strada

28 ottobre 2015

Non ce l’ha fatta l’autista vicentino – per la precisione di Poiana Maggiore – che ieri sera è uscito di strada lungo la A4, tra i caselli di Montebello e Soave. Il conducente del camion, di 57 anni, trasportava pollame e, dopo aver perso il controllo del veicolo, è finito in una scarpata. Purtroppo la cabina del camion, dopo l’urto, si è in più parti accartocciata, chiudendo l’uomo una sorta di morsa che ha finito per ferirlo mortalmente. Tant’è che anche i Vigili del Fuoco arrivati da Verona e da Lonigo, malgrado avessero a disposizione tre mezzi e 12 operatori hanno impiegato diverse ore per estrarlo e a quel punto per constatarne il decesso.

Peraltro, lungo la A4 da dopo l’estate il numero di incidenti con il coinvolgimento di veicoli pesanti sta progressivamente aumentando. Sempre ieri, nel corso del mattino un camion Volvo era stato tamponato da un più leggero Nissan Cabstar, il quale ovviamente ha avuto la peggio. L’incidente, avvenuto tra Vicenza est e Vicenza ovest, in direzione Milano, ha richiesto anche in questo caso l’intervento dei Vigili del Fuoco di Vicenza, necessario per estrarre dalle lamiere un albanese di 42 anni, rimasto incastrato. Per lui, però, non ci sono state conseguenze fatali e, dopo il ricovero in ospedale, è stato giudicato guaribile  in pochi giorni.

Inutile aggiungere che il doppio incidente (mattutino e serale) ha determinato per l’intera giornata lunghe code sull’autostrada, che si sono diradate soltanto nella tarda serata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home