FINANZA E MERCATO

Mercato camion Italia: +26,9% nei primi 9 mesi 2015

28 ottobre 2015

26,7%. È questo il balzo in avanti fatto dal mercato italiano dei veicoli pesanti superiore alle 16 ton nei primi nove mesi dell’anno e registrato dal Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Acea. E la cosa è tanto più significativa se si considera che nello stesso lasso di tempo la media dei paesi dell’Unione europea non è andata oltre il 20,6%. Anche se, quando si parla di crescite percentuali bisogna pur sempre tener presente che l’Italia veniva da anni orribili e che quindi dietro le percentuali ci sono numeri assoluti meno roboanti. Ma d’altra parte è anche vero che si tratta pur sempre di una tendenza significativa, che indica per lo meno una crescita di fiducia nelle imprese di autotrasporto, ma anche la necessità di far fronte a maggiori domande di trasporto da parte della committenza.

Analisi questa confermata anche da Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental CVT, che sottolinea come “questa crescita dipende certamente dalla ripresa dell’intera economia, che riparte dopo gli anni difficili della crisi”. Vi sono però anche altri fattori che, in particolare in Italia, contribuiscono alla crescita del comparto di autocarri pesanti. Innanzitutto, l’esistenza di un parco circolante piuttosto vecchio (circa 16 anni) che necessita di un urgente ricambio dei mezzi più datati e ancora in circolazione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home