ACQUISTI

Più leggero e più funzionale: i plus dell'Emilcamion T5 in versione 2016

29 ottobre 2015

Il ribaltabile trilaterale con cilindro di sollevamento sottocassa, un classico del marchio bolognese in orbita TKE, si rinnova con soluzioni utili per velocizzare il lavoro e con il ricorso a materiali costruttivi che ne abbattono la tara

Per Emilcamion, oggi brand del gruppo TKE, il ribaltabile trilaterale dotato di cilindro telescopico di sollevamento a 9 sfili sottocassa, è sempre stato un classico, un veicolo molto apprezzato in virtù della sua versatilità.

Oggi, questo allestimento, denominato T5 e pensato per le attività in cantiere, per l’edilizia e per il movimento terra, viene accompagnato in un ulteriore passo avanti, che per un verso ribadisce la sua funzionalità e per un altro lo rende estremamente leggero. In particolare a garantire la funzionalità ci pensa la possibilità, adottata dalla speciale versione Camaleonte del T5, di aprire idraulicamente le pareti laterali. O ancora risulta molto pratica la possibilità di aprire la sponda posteriore a libro, utilizzando la comoda leva inserita direttamente nel montante sinistro.

Rispetto al peso, invece, il merito della riduzione va riconosciuto al ricorso per la realizzazione della struttura della cassa a nuovi acciai di qualità, che hanno consentito di tenere lo spessore del fondo a 6 mm e quello delle pareti a 4 mm (ma a richiesta si può arrivare a 8-10 mm nel primo caso e a 5-6-8 mm nel secondo) e di realizzare soluzioni inedite, come per esempio le nuove sponde arcate intere e prive di montanti di rinforzo, che così non lasciano traccia sulla bilancia e incrementano la capacità di carico. Per la precisione la sovrastruttura in versione Basic pesa esattamente 4.500 kg.

Molto importante anche l’inserimento di serie di un sistema di sicurezza per cui il ribaltabile si solleva soltanto se i ganci sono aperti. In caso contrario rimane bloccato. Invece, in fase di ribaltamento laterale un altro aiuto arriva dal sistema che blocca in automatico i ganci posteriori.

Per il resto completano l'equipaggiamento di serie del T5:                            

ganci di chiusura inseriti sui piantoni posteriori;

apertura e chiusura idraulica dei ganci con comando separato dalla cabina

Nuova prolunga scarico in finitrice rinforzata smontabile

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home