UFFICIO TRAFFICO

Pneumatici da neve dal 15 novembre? Ecco su quali strade sono già obbligatori

5 novembre 2015

Dal 15 novembre scatta anche per i camion l'obbligo di equipaggiare il veicolo con adeguati dispositivi anti-sdrucciolio, meglio noti come "catene" o utilizzare appositi pneumatici invernali. Il tutto in ossequio a una direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che fissa questa data come l’entrata in vigore delle ordinanze di Province, Comuni, autostrade e Anas, in buona parte del Paese.

Ma attenzione. Perché se si va a leggere queste ordinanze si scopre che in molti casi l’obbligo di pneumatici invernali scatta addirittura prima. Vediamo quando, scorrendo le circolari dell’Anas relative quindi alle tratte di loro competenza.

 

VALLE D’AOSTA

L’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali è scattato già dal 15 ottobre sui tratti delle strade statali a rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio e durerà fino al 15 aprile.

Nel dettaglio, i tratti interessati sono:

- la strada statale 26 “della Valle d’Aosta”, dal km 48,250 (Pont St. Martin) al km 156,360 (La Thuile);

- la strada statale 26dir “della Valle d’Aosta”, dal km 0 (Prè Saint Didier) al km 9,580 (Courmayeur);

- la strada statale 27 “del Gran San Bernardo”, dal km 4,200 (Aosta) al km 33,910 (Saint Rhemy en Bossess);

- la strada statale 27 “Variante di Gignod”, dal km 0 al km 2,187.

 

EMILIA-RoMAGNA

L’obbligo è scattato il 1° novembre e durerà fino al 30 aprile sulla SS 3bis “Tiberina” (E45), nel tratto compreso tra gli svincoli di Canili (km 162,698) e Sarsina Nord (km 195,000)

TOSCANA

Obbligo scattato dal 1° novembre al 30 aprile lungo la strada statale 3bis “Tiberina” (E45), per l’intero tratto regionale tra gli svincoli di San Giustino (km 133,755), al confine con l’Umbria, e Canili (km 168,698), al confine con l’Emilia Romagna, in provincia di Arezzo.

Sempre dal 1° novembre (ma con termine il 15 aprile) l’obbligo vale pure lungo:

- la tangenziale Ovest di Siena (SS674) per l’intero tracciato (dal km 0,000 al km 8,300);

- il raccordo autostradale “Siena-Firenze”, per l’intero tracciato (dal km 0,000 al km 56,360);

- il raccordo autostradale “Bettolle-Perugia” per l’intero tratto regionale tra lo svincolo di Bettolle (km 0,000) e lo svincolo di Castiglione del Lago (km 19,110), nelle province di Arezzo e Siena;

- la strada statale 715 “Siena-Bettolle” per l’intero tracciato (dal km 1,480 al km 46,155), in provincia di Siena;

- la strada statale 73 “Senese-Aretina” tra Colonna del Grillo e Palazzo del Pero (dal km 100,487 al km 150,900) e tra Le Ville di Monterchi e San Sepolcro/Innesto E45 (dal km 165,800 al km 178,450);

- la strada statale 73var  tra Palazzo del Pero e Le Ville di Monterchi (dal km 150,900 al km 163,200);

- la strada statale 679 “Raccordo Arezzo-Battifolle” per l’intero tracciato;

- la strada statale 680 “San Zeno-Monte San Savino” per l’intero tracciato.

 

LOMBARDIA

Obbligo dal 1° novembre 2015 al 30 aprile 2016 dal km 105,980 (Berzo Demo) al km 118,700 (Edolo) della strada statale 42 "del Tonale e della Mendola", sulla strada statale 591 ‘Cremasca’ dal km 2,200 Grassobbio al km 5,400 in località Zanica e sull’intera estesa della strada statale 39 "dell'Aprica".

L’obbligo sarà segnalato tramite apposita segnaletica verticale e avrà validità, anche al di fuori dei periodi indicati, con il verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home