ACQUISTI

Meno peso e più sicurezza: ecco il Renault Trucks T in versione Cisterna

12 novembre 2015

Alleggerendo alcuni componenti e eliminandone altri ritenuti non essenziali, la casa francese riesce a far conquistare a questa speciale versione circa 270 kg di capacità di carico. Senza concedere sconti alla sicurezza...

I trasporti cisternati hanno esigenze specifiche che il più delle volte cercano un punto di equilibrio tra una tara ribassata e una sicurezza maggiorata. Ecco perché Renault Trucks ha deciso di definire una versione Cisterna della serie T, dedicata essenzialmente al trasporto di merci pericolose, alimenti deperibili e prodotti chimici.

Rispetto alla tara l’intervento della casa francese è andata a togliere chili attraverso una doppia operazione. La prima finalizzata a sostituire componenti standard con quelli in lega leggera. Ecco quindi i cerchi in lega, i serbatoi dell’aria e del gasolio in alluminio, la ralla alleggerita. La seconda operazione è stata invece di sottrazione, finalizzata cioè a togliere alcuni elementi giudicati non indispensabili, come l’estensione delle porte cabina. In questo modo il carico utile di una Sleeper Cab può crescere anche di 270 kg rispetto a una versione standard.

Rispetto invece alla sicurezza, il T Cisterna è equipaggiato di un nuovo sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS), in grado di evitare ogni possibile rischio causato dalla perdita di pressione (ma anche di evitare inutili consumi) e di pneumatici con i migliori spazio di arresto sul mercato. Senza considerare il Pack Sicurezza dedicato che  include l’Adaptive Cruise Control (ACC) che mantiene costante la distanza con il veicolo che precede, le luci di svolta supplementari, l’attivazione automatica delle luci, fari allo xeno, lavafari e monitoraggio della pressione degli pneumatici.

Il T Cisterna viene consegnato già con l’omologazione ADR per tutte le tipologie di merci pericolosi, di rompifiamma sullo scarico, di stacca batterie e di una torcia arancione all’interno della cabina. Insomma, di tutta quella dotazione richiesta dalle normative per svolgere questa tipologia di trasporti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home