ACQUISTI

Sprint finale dello Sprinter: Daimler investe sul sito di Ludwigsfelde

27 novembre 2015

Quest'anno dallo stabilimento di Ludwigsfelde varcheranno i cancelli oltre 50.000 versioni telaio e cassone del principale e più fortunato commerciale della Stella. Così, anche in vista della nuova serie, Daimler ha deciso di investire per rimodernare l'impianto

Daimler spinge l’acceleratore sui veicoli commerciali. A dirlo sono i numeri. Lo scorso anno dallo stabilimento di Ludwigsfelde uscirono 48.200 Mercedes-Benz Sprinter. Quest’anno, a dispetto dei suoi venti anni di vita, saranno più di 50.000. Stiamo parlando del sito da cui escono le versioni telaio e con cassone aperto – utilizzato poi come base per ulteriori allestimenti – del più fortunato oltre che più grande van della Stella. Ragion per cui in casa Daimler hanno preso la decisione di ammodernarlo con un investimento di 25 milioni in più. Ma è soltanto un primo passo, perché in vista del prossimo futuro, quando il Volkswagen Crafter non verrà più realizzato su questa linea di produzione, su cui invece troverà vita la nuova versione dello Sprinter, è già pronto un ulteriore investimento di 150 milioni di euro per rimodernare i reparti di verniciatura, la linea per l’assemblaggio finale e quella per la realizzazione delle carrozzerie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home