ACQUISTI

TomTom Telematics: si allargano i confini di WebFleet

3 dicembre 2015

Mentre WebFleet approda in Sud America, arrivano le testimonianze di chi fa trasporti eccezionali: i clienti Bettalli monitorano il trasporto delle loro imbarcazioni grazie alla piattaforma di fleet management di TomTom Telematics

TomTom Telematics ha lanciato la sua piattaforma di fleet management, WebFleet, anche in Cile e Messico il che metterà in condizione le aziende di questi Paesi di migliorare l’efficienza operativa delle flotte, aumentandone la competitività e nel contempo limitandone l’inquinamento ambientale.

«Città del Messico è stata rilevata come la seconda metropoli più congestionata al mondo dall’ultimo TomTom Traffic Index - spiega Javier Cañestro, Director Business Development America Latina di TomTom Telematics - mentre le autorità di Santiago del Cile hanno annunciato a giugno la prima emergenza ambientale in 16 anni, dovuta all’elevato livello di smog. WebFleet fornisce una maggiore visibilità nelle operazioni delle flotte, combinando la navigazione professionale con le informazioni sul traffico a livello mondiale, grazie alla sua premiata tecnologia per il miglioramento di guida, che aiuta i conducenti a impegnare meno tempo al volante e a ridurre i consumi di carburante.»

Nel nostro Paese, tra I trasportatori che si sono affidati alla piattaforma di fleet management di TomTom Telematics c’è anche la Bettalli Trasporti, attiva da oltre 30 anni nel trasporto eccezionale di imbarcazioni. Così i clienti della Bettalli possono monitorare in tempo reale la posizione della loro imbarcazione durante il trasporto, verificare il percorso che viene effettuato e il tempo stimato di arrivo.

«Il cliente quando si affida a un’azienda di trasporti eccezionali, vuole essere sicuro di essere in ottime mani e sta all’azienda garantire una sempre maggiore affidabilità - spiega Alessio Bettalli - Grazie a WEBFLEET i nostri clienti, sia i privati che i cantieri, hanno la possibilità di “non perdere di vista” la loro imbarcazione e il livello di soddisfazione è notevolmente incrementato.».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home