FINANZA E MERCATO

Ritchie Bros, l’asta di dicembre fa il record di presenze con 1.600 clienti

14 dicembre 2015

Chiusura col botto per le aste Ritchie Bros. Italia. Oltre 2.200 lotti sono stati messi in vendita lo scorso giovedì presso la sede di Caorso (Piacenza), contesi da più di 1.600 clienti registrati. A questi vanno aggiunti altri 800 compratori che si sono collegati via Internet da oltre 60 Paesi esteri per effettuare offerte in tempo reale, mentre circa 900 sono stati i clienti italiani.

Sono oltre 240 le aziende che hanno scelto l’asta di dicembre per mettere in vendita macchinari e autocarri, potendo inoltre utilizzare anche una vasta gamma di servizi post vendita che assicurano al compratore un’assistenza a 360 gradi.

La maggior parte dei macchinari proposti, visto il periodo stagionale, appartenevano al mondo agricolo, ma nella seconda parte della giornata sono stati messi all’asta anche autocarri ribaltabili, trattori stradali e betoniere che hanno incontrato il favore degli autotrasportatori presenti. Alla fine i compratori sono stati 603.

A latere dell’evento si è poi svolta un’asta di beneficenza che ha visto quasi 100 lotti messi in vendita – con 7.000 euro incassati - da alcuni clienti Ritchie Bros, con l’intento di raccogliere proventi a favore dell’Associazione Bambino Cardiopatico Onlus di Piacenza che da anni è impegnata ad aiutare e curare bambini affetti da gravi malattie cardiache.

La prossima asta è già in calendario per il 3 marzo 2016.

Sul sito www.rbauction.it è disponibile il calendario delle aste Ritchie Bros. nel mondo. Infine la sede d’asta italiana ha una propria pagina Facebook “Ritchie Bros. Italia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home