ACQUISTI

Nuove gru Fassi medio-piccole: i vantaggi della leggerezza

15 dicembre 2015

Arrivano sul mercato a gennaio i nuovi modelli F65B e F70B, realizzati con speciali acciai in grado di tagliare il peso del 9% rispetto alla gamma precedente. E anche lo sbraccio idraulico fa un deciso salto in avanti

Un peso drasticamente ridotto rispetto ai modelli precedenti. È questa la principali qualità dei due nuovi modelli di gru piccole F65B e F70B lanciate da Fassi a partire da gennaio 2016 per collocarsi nel segmento che sta tra le 6 e le 7 tm di capacità di sollevamento. Qualità ottenute grazie a una dieta basata sul ricorso ad acciai ultra resistenziali (gli UHSS), in grado di tagliare il peso del 9% rispetto all’attuale modello F65A.0. Una leggerezza che piace, in particolare a chi riesce a trasformare questo contenimento di tara in un accrescimento del carico utile.

Ovviamente il peso è importante, ma non è tutto. I due nuovi modelli Fassi, infatti, dotati di biella e forcella sul braccio secondario, hanno in dote anche una nuova articolazione – sia principale che secondaria – che consente di aumentare lo sbraccio idraulico di almeno il 9% in più rispetto al modello precedente, con conseguenti vantaggi rispetto alla maggiore area di lavoro che riesce a coprire.
Se poi si vanno a guardare più da vicino questi modelli F65B e F70B ci si accorge che sono stati ripensati e ridimensionati gli ingombri di tanti componenti, per dare all’insieme delle forme più snelle e slanciate. Il distributore, per esempio, adesso è stato sistemato sulla traversa in verticale, mentre il serbatoio dell’olio ha assunto una linea più compatta.

Un’altra accortezza facilmente monetizzabile deriva poi dall’adozione di molte soluzioni costruttive di tipo modulare, che consentono cioè in caso di riparazione di sostituire un singolo pezzo, invece dell’intero componente. Soluzioni che si ritrovano, per esempio, rispetto alle estensioni idrauliche, risultando utili laddove si debba cambiare la configurazione delle traverse stabilizzatori.
Il modello F65B.1 viene proposto in abbinamento al sistema di controllo FX500 e nella versione e-dynamic con il radiocomando Fassi RCH/RCS. Per tutti i modelli sono previste quattro versioni base fino a massimo di quattro sfili idraulici. Il modello F70B.1 si posiziona a un livello superiore di classe di sollevamento grazie all’abbinamento con il sistema XP.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home