UFFICIO TRAFFICO

A Piacenza uno sportello contro l'illegalità nella logistica

22 dicembre 2015

Si dice “logistica” e subito vengono in mente situazioni di sfruttamento e di illegalità, che spesso sembrano affiorare da secoli lontani. Non è un caso, quindi, che proprio a Piacenza, vale a dire la capitale della logistica italiana, nascerà uno sportello, promosso da Libera e da Filt CGIL, dedicato ai lavoratori del comparto e alle “Infiltrazioni Legali”. Lo scopo è quello di diffondere una cultura della legalità all’interno dell’intero settori dei trasporti, ma anche di far dialogare sul tema istituzioni, associazioni, sindacati, studenti e chi ha desiderio di combattere ogni forma di espressione mafiosa e illegale, anche attraverso la diffusione delle buone pratiche e delle “cose che funzionano”.

Sarà collocato a partire dalla primavera all’interno dell’area cittadina del polo logistico e mira ad estendersi anche  alla vicina Castelsangiovanni, località in cui si sono insediate diverse multinazionali del settore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home