ACQUISTI

Dakar 2016: Piogge torrenziali e Iveco a podio nelle prime gare

7 gennaio 2016

Condizioni climatiche avverse nelle prime tappe della Dakar attraverso l’Argentina. Federico Villagra, meglio conosciuto come El Coyote, del nuovo Team La Gloriosa De Rooy Iveco è la rivelazione di queste prime giornate

Sono le piogge torrenziali le protagoniste delle prime tappe di questa 38esima edizione del Dakar Rally, partita ufficialmente dalla capitale argentina con un giorno di ritardo proprio a causa del maltempo e anche di un grave incidente che si è verificato durante il prologo nella città di Reef. 

La gara ha preso il via dopo le difficoltà dei primi due giorni ma strade allagate e frane hanno costretto gli organizzatori ad accorciare i percorsi dei camion delle prime tappe. Il team Iveco è comunque partito alla grande. Gerard De Rooy, con il suo Iveco Powerstar, si è guadagnato in tappa 2 un terzo posto a 1 minuto e 51 secondi dal vincitore di tappa di Hans Stacey.
Ma è Federico Villagra, del nuovo Team La Gloriosa De Rooy Iveco, che sta sorprendendo tutti dominando la gara. Il pilota argentino, soprannominato El Coyote, in gara 3 ha fatto salire nuovamente Iveco sul podio, con un terzo posto nella tappa tra Termas de Rio Hondo e Jujuy.
La tappa 4 ha visto salire sul gradino più alto l’olandese De Rooy ,scrollatosi di dosso il pantano sofferto nella giornata precedente. I russi con i loro Kamaz, per il momento, restano fuori dal podio ma comunque, sempre insidiosi. Oggi i piloti entrano in Bolivia

I primi tre classificati della tappa 4
1. De Rooy-Torrallardona-Rodewall (NDL) – Iveco – 03:58:16”;
2. Versluis-Pronk-Klein (NLD), – Man – +37”
3. Stacey-Bruynkens-Van der Vaet (NLD), – Man – +1’15”;
4. Villagra-Perez Companc –Memi (ARG)– Iveco - +1’46”;
5. Nikolaev-Yakovlev-Rubakov – Kamaz - +3’32”.

I primi cinque in Classifica Generale
1. Versluis-Pronk-Klein (NLD), – Man – in 10.02’34”;
2. Stacey-Bruynkens-Van der Vaet (NLD), – Man – +15”;
3. Villagra-Perez Companc –Memi (ARG)– Iveco - +2’04”;
4. De Rooy-Torrallardona-Rodewall (NDL)– Iveco - +4’59”;
5. Mardeev-Belyaev-Svistunov (RUS)– Kamaz - +9’27”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

VIDEO

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home