ACQUISTI

Dakar 2016: Gerard de Rooy vince con Iveco

18 gennaio 2016

Vince per la seconda volta l’olandese del team De Rooy Iveco Petronas con il suo Iveco Powertrain davati al russo Ayrat Mardeev (Kamaz) e la rivelazione argentina Federico Villagra con un secondo Powerstar

L’olandese ha avuto ragione. Gerard de Rooy ha vinto la Dakar con l’esperienza, amministrando molto bene il vantaggio messo a dimora e, senza correre rischi nelle due ultime tappe, ha tagliato il traguardo a Rosario con 1 ora e 10 minuti di distacco dal russo Mardeev del team Kamaz, seguito dall’argentino Villagra del team La Gloriosa De Rooy a 1 ora e 40 minuti.

De Rooy, alla sua seconda vittoria nella Dakar, dopo quella del 2012 era fortemente motivato «Non mi importa come, ma ho intenzione di portare il mio Iveco Powerstar sul podio. A testa in giù, dentro o fuori, non importa. Per finire primo, devi prima finire» ha detto prima dell’ultima tappa facendo riferimento al fatto che la Dakar la si gioca fino all’ultimo chilometro.
C’è tanta Italia sul podio con i due Iveco Powerstar protagonisti di questa edizione del rally più famoso al mondo. Ma ci sono anche due Iveco Trakker nelle prime dieci posizioni: al 5° posto con l’olandese Ton van Genugten e al 10° lo spagnolo Pep Vila Roca.

Grande soddisfazione anche in casa Goodyear. De Rooy ha infatti equipaggiato il suo Powerstar con pneumatici autocarro fuoristrada Goodyear ORD, nella misura 375/90R22.5 che, grazie a un diametro del cerchio maggiore, fornisce un maggior gioco per i freni, migliorando la resistenza al calore. La scelta degli pneumatici Goodyear ORD è stata effettuata dopo un’approfondita sessione di test al rally della Baja Spagna nel luglio scorso e al Rally Oilibya del Marocco di ottobre 2015.

«Goodyear ha garantito supporto tecnico e consulenza, specialmente per la pressione delle gomme, fondamentali per affrontare la Dakar. Le condizioni della Dakar sono senza dubbio dure e difficili e comprendono il “peggio che ci si possa aspettare”: sabbia, rocce e fango. Quindi gli pneumatici rappresentano uno degli elementi più importanti. Le Goodyear ORD 375/90R22.5 per off-the-road sono state eccezionali e hanno contribuito al raggiungimento della vittoria,» ha dichiarato il pilota olandese.

Si spengono così i riflettori di questa edizione della Dakar che, partita in ritardo, ha sofferto prima le piogge torrenziali poi le temperature torride ma dove è emerso l’alto livello dei team, piloti e mezzi: tra i primi dieci classificati si trovano diversi marchi rappresentati: Iveco, Kamaz, Man, Renault Trucks, Tatra, e Scania.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

VIDEO

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home