UFFICIO TRAFFICO

False fatture di false aziende di autotrasporto: chiesti 9 rinvii a giudizio

20 gennaio 2016

La Procura di Messina, trascorso un anno dalla fine delle indagini, ha richiesto nove rinvii a giudizio nell'ambito dell'inchiesta “Dark truck 2”, che mira a fare luce su alcune società di autotrasporto costituite ad hoc per emettere fatture false. Nelle ipotesi dell’accusa a beneficiare di queste fatture era un gruppo di aziende del messinese.

In questo modo sarebbero stati sottratti alle casse delle Stato qualcosa come 8,2 milioni di euro, mentre il danno all’Inps, relativo alla mancata contributi per 77 lavoratori, è quantificato in 300 mila euro.

A questo punto la parola passa al GUP (giudice dell’udienza preliminare) chiamato ad accogliere o meno il prossimo 22 gennaio le richieste della Procura e quindi chi effettivamente sottoporre a processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home