FINANZA E MERCATO

Mercato dei veicoli commerciali in rosso: -11,8% a novembre

12 dicembre 2011
Il Centro Studi UNRAE stima che i veicoli immatricolati con peso totale a terra fino a 3,5 ton immatricolati a novembre sono 13.371 autocarri venduti hanno registrato una flessione dell’11,8% rispetto ai 15.153 dello stesso periodo del 2010. Con questi numeri si aggrava la situazione da inizio anno che negli undici mesi, con 158.921 unità immatricolate, evidenzia un calo del 5,2% rispetto a un anno fa.
Le ragioni della flessione – secondo il direttore generale UNRAE, Gianni Filipponi – sono “dovute in buona parte ai risultati della seconda metà dell’anno, a dimostrazione della stretta correlazione tra questo mercato e l’andamento generale dell’economia. La flessione del 3° trimestre, infatti, è stata del 7,4%, a cui farà seguito un 4° trimestre in frenata di oltre il 13%. Tra le varie tipologie di carrozzerie, la flessione maggiore ha interessato i cassoni e i pianali”.
Stando alle stime UNRAE nell’intero anno 2011 si immatricoleranno circa 170.000 veicoli commerciali, in calo del 6,4% rispetto a un anno fa. “Per il 2012 – osserva Filipponi – i pesanti effetti della crisi e l’impatto della manovra finanziaria, determineranno un ulteriore peggioramento del mercato dei veicoli da lavoro, a meno che non si intervenga a livello governativo con un efficace piano di sostegno alla crescita del Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - Uomini e Trasporti

 

Salva articolo in Pdf

 

 

Torna alla Home